Sesto appuntamento con Unijunior 2014. - Come si ricaricano le acque sotterranee di Carmela Vaccaro, 5 Aprile 2014 Polo Chimico Bio Medico, via Borsari 46

 
Presentata in Rettorato la quinta edizione di Unijunior – Conoscere per crescere, il ciclo di lezioni universitarie per bambini e ragazzi dagli 8 ai 14 anni, organizzato dall’Ufficio Comunicazione ed eventi dell’Ateneo in collaborazione con l'Associazione culturale Fun Science.

Nel corso dell’incontro, Andrea Maggi e Maria Grazia Campantico, promotori dell’iniziativa, hanno sottolineato come Unijunior sia “ un progetto educativo e innovativo di stampo europeo, che registra tutti gli anni una imponente partecipazione: ben 450 iscritti, anche da fuori provincia e regione, con un programma accattivante, sempre ricco di nuovi stimoli, per imparare divertendosi”. Diciassette i docenti della nostra Università che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa e che saranno impegnati il sabato pomeriggio in lezioni interattive al Polo Bio Medico di via Luigi Borsari 46, spaziando dalla medicina, geologia ambientale, chimica e sostenibilità all’economia, diritto, teatro, musica, letteratura e comunicazione. Presenti molti di loro alla conferenza stampa, che hanno avuto modo di presentare in pillole il senso e il contenuto delle loro lezioni, arricchendole anche di curiosità e anticipazioni. Grande soddisfazione anche per Riccardo Guidetti, dell’'Associazione Culturale Fun Science che, assieme a uno staff di animatori, collabora alle lezioni. “Quest’anno il programma è, piu’ che nelle passate edizioni, orientato verso le discipline umanistiche, che verranno trattate in maniera sempre divertente e interattiva, senza perdere di vista gli aspetti scientifici”. “Ci fa piacere pensare – concludono Maggi e Campantico – come sicuramente alcuni ragazzi che hanno frequentato la prima edizione di Unijunior siano oggi nostri studenti all’Università e ciò dimostra la validità dell’iniziativa, vero e proprio ponte tra l’Ateneo e il territorio e strumento per far sentire da subito ai giovani come Unife sia luogo vivo della città, dove poter orientare i futuri percorsi di studio”.

Lezioni di sabato 05/04/2014

Ore 15 (8-11 anni) e ore 16.30 (10-14 anni) Cristiana Fioravanti, “In Italia ho il diritto di studiare…ma anche di giocare. I diritti dei minori in Europa e le disuguaglianze nel mondo”.

Ore 15 (8-14 anni) Carmela Vaccaro, “Come si ricaricano le acque sotterranee. Esempi nella pianura padana, dolomitica e slovena…”.

Ore 16.30 (8-14 anni) Maria Chiara Bertieri, “Dulcamara e la pozione magica. Ascoltiamo e cantiamo l'Elisir d'amore”.

Per gli accompagnatori dei giovani studenti, sara’ possibile parcheggiare gratuitamente e vi sarà la sala studio e il servizio bar aperti all’interno della struttura.

Undefined
Data evento: 
Sabato, Aprile 5, 2014 - 15:00